Show Filters

L’effetto delle piante indica tende ad essere più pesante, con un rilassamento totale del corpo e della mente che rasenta il sedativo (che le rende una scelta popolare “notturna”). Tuttavia, non è sempre così e all’interno dell’ampia categoria di semi indica, ogni varietà ha le sue caratteristiche uniche.

La cannabis indica è stata classificata per la prima volta dai biologi nel XVIII secolo, che hanno identificato la diversa morfologia (aspetto) delle piante di cannabis che crescono sui monti dell’Afghanistan, del Pakistan e dell’India settentrionale. I semi Indica producono piante i cui modelli di crescita sono caratterizzati da una crescita più bassa, folta e foglie più larghe.

La maggior parte delle indica raggiungerà un’altezza di circa 1 metro nella growroom e sono generalmente più facili da gestire rispetto alle varietà sativa. Tendono ad avere un tempo di fioritura più breve rispetto alle piante di cannabis sativa, quindi sono spesso consigliate per i coltivatori outdoor che lavorano in condizioni autunnali più fredde e umide.