Shopping Cart
Fast & Discreet shipping

Veloce e discreto

| Finest Quality

Qualità migliore

| Excellent service

Servizio eccellente

OUTDOOR CANNABIS STRENGTHEN AND DEFENSE 1200X682 | Paradise Seeds | Massima qualità, genetica originale

Fermare i Parassiti e Rafforzare le Piante in Modo Naturale

Godetevi le giornate estive in giardino e prendetevi un momento per soffermarvi a studiare il ronzio degli insetti e il movimento perpetuo nel vostro piccolo angolo di Paradiso. Tutto intorno vedrete la natura all’opera con le sue relazioni yin e yang: Amico-nemico, attrazione-repulsione, collaborazione-resistenza…. La tattica per scacciare i parassiti della cannabis ed evitare malattie crittogamiche è quella di rendergli l’ambiente ostile, accogliere insetti benefici e sostenere l’omeostasi delle piante. 

Trasformare il Paradiso in un Inferno per i Parassiti in 4 step:

1)Preparazione: Preparare spray sgradevoli, a volte mortali, per rendere l’atmosfera sgradita e il cibo dannoso per i parassiti è una priorità. L’uso di infusi, macerazioni, decotti e concimi liquidi a base di ingredienti dall’odore forte è un efficace repellente naturale per mosche e parassiti. 

2) Ingredienti: A questo scopo, bulbo d’aglio, peperoncino, buccia di agrumi, assenzio, cicoria selvatica, radice di ortica, fronde di felce, rabarbaro, tansy, consolida, steli di equiseto, foglie di pomodoro, latte di mucca o di pecora, tabacco nero, alghe, insetti schiacciati sono ingredienti naturali facilmente reperibili. L’aggiunta periodica di oli essenziali come menta piperita, agrumi, chiodi di garofano, aspic di lavanda, geranio rosato, cannella, salvia e rue officinalis rafforza l’ostilità ambientale.

3) Ostacoli: Mettere polveri per terra e creare un paesaggio caotico intorno alle piante scoraggia gli insetti striscianti. Terra diatomacea, fondi di caffè, cenere, sale, bicarbonato di sodio, gusci d’uovo rotti, sali di epsom, amido di mais, barretta di rame possono essere sparsi alternativamente e con moderazione. Anche paste appiccicose intorno ai vasi e ai piedi delle piante sono un deterrente altrettanto efficace. Come supporto, le trappole a bottiglia sospese agli alberi o collocate sul suolo con miscele attraenti di zucchero, sciroppo, marmellata, frutta, lievito, farina di mais… catturano gli intrusi.

4) Piante da compagnia: Abbellire il vostro spazio di coltivazione con piante da compagnia repellenti aumenta il disagio e incoraggia i parassiti ad andarsene più lontano… come nel giardino del vicino! Calendula francese, tabacco ornamentale, calendula, cosmo, aglio, erba cipollina, prezzemolo, coriandolo, trifoglio, lavanda, zenzero, lino, menta, timo, aneto, basilico, borragine, levistico, melissa, verbena, petunie, pelargoni sono quindi benvenuti. Variare le forme e i profumi disturberà i sensi dei parassiti.

Parassiti della Cannabis? Chiamate gli Alleati!

Fornire cibo e riparo a predatori naturali e assicurare la loro permanenza nel giardino è un modo eccellente per migliorare biological pest control/ il controllo biologico di parassiti e combatterne la dominanza. Appendere piccoli ripari fatti di vassoi riempiti con rami irregolari, pezzi di argilla, ramoscelli, steli cavi, tronchi con buchi, legno secco o semplicemente mettere piccoli mucchi sul terreno… Anche casette per uccelli e rifugi per ricci nascosti nelle siepi sono facili e divertenti da costruire. Si consiglia anche di creare una fonte d’acqua per attirare pipistrelli, libellule, rospi e per attrarre grandi insetti e mangiatori di gasteropodi.

Offrire agli insetti ausiliari anche piante da compagnia – questa volta attraenti, come achillea, crisantemo commestibile, dalia, origano, aster, margherita, senape bianca può abbellire utilmente il luogo di coltivazione. Creare un equilibrio tra  piante, predatori naturali e parassiti è la chiave per un giardino prosperoso e di successo.

Inseguire il nemico è più facile quando può trovare facilmente un altro bersaglio. Un pezzo di giardino incolto o una fioriera di legno alternativa, seminata a caso dal vento è un perfetto diversivo economico-logico dove le piante locali crescono in modo anarchico: erbe, ortiche, carote selvatiche, borragine, malva, dente di leone, finocchio.

Rafforzare le difese delle piante 

Una pianta debole o sofferente è una facile preda. Calore, vento e pioggia creano eccessi ambientali che il metabolismo delle piante deve compensare. Una piccola spinta a volte aiuta a sostenere o rafforzare il loro sistema immunitario e le rende valorose, soprattutto perché gli integratori alimentari sono ovunque in cucina e in giro. 

Acqua di cottura o di ammollo (fredda, senza sale o aceto), fondi di caffè, foglie di tè, bucce di banana, infusi, tisane, decotti, macerazioni, concimi liquidi di piante endemiche, stallatico e letame, acqua d’acquario sono sostanze che si trovano in casa e che possono essere messe a frutto per migliorare la vitalità delle piante. Usare con parsimonia, e non sempre, ma periodicamente quando la pianta mostra i suoi bisogni. È attraverso un’osservazione attenta e regolare che il coltivatore nutre il futuro raccolto.

E ricordate che una varietà ben scelta è la base per un raccolto abbondante. Si dice che Le Indica sono resistenti ai parassiti, Le Sativa alle muffe e gli Ibridi  possono combinare entrambe le cose. Tripletta vincente: Spoetnik#1BelladonnaOpium.

Lascia un commento

Related post