Cinque Consigli su come coltivare i tuoi semi di cannabis  - Paradise SeedsPrima di comprare i semi di cannabis, prendersi del tempo per ricercare quale varietà di cannabis fa al caso tuo è un’azione fondamentale - quale coltivazione vuoi portare avanti (indoor o outdoor)? Quali sono le tue preferenze personali (profumo, sapore, effetto)? Quali piante vuoi coltivare (autofiorenti, femminizzate, medicinali CBD)?

Come scelgo i semi di cannabis giusti?

Le persone chiedono spesso: “Perchè i semi di Paradise Seeds sono diversi?”, beh, abbiamo una storia alle spalle - più di 20 di esperienza e sviluppo. I nostri semi, tutti biologici, hanno un eccezionale tasso di germinazione, pari al 95%. Avere una genetica eccellente significa che, per ogni pacchetto di tre semi femminizzati nasceranno tre piante esattamente identiche.

Gli esperti di coltivazioni sono d’accordo che non c’è maniera migliore per far nascere piante sane se non iniziare con il piede giusto; abbiamo chiesto ai nostri growers di Paradise alcuni consigli utili per aiutarti:

Il miglior modo per germinare i semi di cannabis

Cinque Consigli su come coltivare i tuoi semi di cannabis  - Paradise SeedsOgnuno ha il suo metodo, ma qui di seguito ce ne sono due raccomandati dai coltivatori di Paradise:

a) Il metodo del piatto: posiziona i semi su di un piatto, tra due pezzi di carta da cucina inumiditi (immergi la carta in acqua e poi strizza quella in eccesso di modo che risulti solo inumidita). Copri il tutto con della carta trasparente plastificata e lascia a riposo in un luogo buio, a temperatura ambiente (es. dentro la credenza in cucina).

b) Il metodo del bicchiere: Posiziona i semi dentro ad un bicchiere riempito con alcuni cm di acqua tiepida; lascia il bicchiere a riposo in un luogo caldo e buio (i semi galleggianti cadranno sul fondo).

Suggerimento: Se la tua acqua di rubinetto è carica di cloro, usa quella piovana, distillata o di bottiglia. I semi avranno bisogno fino a 72 ore per germogliare. Sii paziente!

Metodo migliore per piantare i semi in terra

Il tuo seme si romperà e mostrerà una piccola radice bianca, come una piccola coda. Assicurati di aspettare fino a che questa raggiunga la lunghezza di 1.25 - 1.50 cm. Utilizza uno stuzzicadenti o uno spillo per scavare un piccolo buco e interra, con la piccola radice verso il basso, il seme, di modo che il guscio di questo sia rivolto in superficie.

Quindi, taglia il collo di una bottiglia di plastica (ca. 15 cm) , togli il tappo e posizionala sopra il seme in modo da creare una sorta di piccola serra che servirà a mantenere l’umidità. Il davanzale è il luogo migliore su cui riporre il tuo vaso.

Suggerimento:Assicurati di utilizzare una buona terra e di non toccare troppo la radice quando la si pianta. Mantenere temperatura ambiente ma non esporre il seme al sole. La natura farà il suo corso.

Annaffia i tuoi semi con cura

Sei impaziente di aspettare che il tuo seme cresca, ma non commettere l’errore di dargli troppa acqua altrimenti rischierai di annegare la tua piantina. La terra dovrà risultare umida, non completamente bagnata.

Suggerimento: Annaffia attorno al germoglio utilizzando una bottiglia o contenitore con getto vaporizzato.

Se le foglie spuntano, lascia crescere!

Dopo qualche giorno, il seme dovrebbe perdere il suo guscio, e dovrebbero comparire le prime due foglioline. Da questo momento, la pianta è pronta a ricevere luce diretta - ma cerca comunque di evitare l’intensa luce solare. Una fonte luminosa (come una lampada CFL) dentro ad una piccola credenza/armadio è preferibile.

Continua ad annaffiare delicatamente. La terra, lo strato in superficie, dev’essere piuttosto umida, ma non bagnata (in modo il livello dell’acqua si abbassi mano mano a che la radice cresce, e la mantenga notevolmente umida). Dopo una - due settimane, la tua piantina dovrebbe essere abbastanza grande e forte da poter essere trapiantata in un vaso più grande.

Cinque Consigli su come coltivare i tuoi semi di cannabis  - Paradise SeedsQual è il periodo migliore per coltivare outdoor?

La regola generale dice:

Emisfero Nord (latitudine 47˚- 52˚) - puoi piantare all’esterno tra aprile e giugno (meglio se maggio).

Emisfero Nord (latitudine 52˚- 56˚) - puoi piantare all’esterno tra l’inizio e la metà di giugno.

Emisfero Sud (latitudine 35˚- 47˚) - puoi piantare da marzo a luglio.

Suggerimento: Attenzione a non mettere fuori le piantine troppo presto - le giornate primaverili possono essere calde e soleggiate, ma le notti piuttosto fredde. Le piante autofiorenti sono un ottimo potenziale per raccolte multiple, sia nell’emisfero nord che sud.

Un ultimo consiglio prima di concludere ... Tutti vorremmo che il nostro seme crescesse in fretta, MA, non forzarlo! Non toccarlo continuamente, non tastarlo o disturbarlo troppo con le tue mani. L’unica cosa da ricordare è che la natura farà crescere il tuo seme. Provvedi ad un ambiente sano e florido e avrai già fatto abbastanza per far crescere la tua pianta sana e forte!

Buon giardinaggio!