Elderly Medical Cannabis Use

Tradizionalmente, la cannabis è sempre stata identificata con il maggior numero di consumatori che appaiono nella fascia 18-29. Tuttavia, tale statistica potrebbe cambiare negli anni a venire, con l'aumento dell'uso di cannabis terapeutica da parte degli anziani in tutto il mondo.

Negli Stati Uniti, gli over 55 stanno diventando la categoria demografica in più rapida crescita per consumo di cannabis nel paese secondoCBS News https://www.cbsnews.com/news/seniors-marijuana-use-fastest-growing-pot-users-prescriptions/ e il grande motivo è il miglioramento della salute personale. Invecchiare non è una bella prospettiva, ma finché non si scopre il segreto dell'eterna giovinezza è una delle sfortunate certezze della vita.

Fino a poco tempo fa, gli anziani hanno rispettosamente seguito il consiglio dei loro medici e introdotto una manciata di pillole nella loro dieta quotidiana. Gli studi negli Stati Uniti e nel Regno Unito https://www.telegraph.co.uk/news/2017/11/15/half-over-65s-take-least-five-drugs-day/ suggeriscono che il 45-50% degli over 65 assumono almeno cinque farmaci da prescrizione al giorno per condizioni correlate all'età quali ipertensione, problemi cardiaci e sollievo dal dolore e da malattie croniche a lungo termine.

Tuttavia, questa dipendenza da più farmaci da prescrizione, nota come polifarmacia, sta iniziando a essere messa in discussione sia dai medici che dai pazienti. "Hai persone che assumono pillole e poi prendono più pillole per contrastare gli effetti collaterali delle pillole iniziali. È pazzesco," confida un medico canadese. Mentre la crisi degli oppioidi ha fatto luce sull'abuso di farmaci con obbligo di prescrizione medica, molti anziani stanno ora considerando la cannabis medica come alternativa.

Nuovi Studi per l’utilizzo di Cannabis terapeutica in età avanzata

Poiché l'uso di cannabis terapeutica tra gli anziani è un fenomeno nuovo, è diventato il fulcro di un nuovo studio lanciato da Tilray Canada che mira a valutare l'impatto della cannabis medica sul dolore cronico, i modelli di sonno e la qualità della vita nei pazienti di età superiore ai 50 anni distribuito in tutto il Canada. Studierà anche i modelli di utilizzo, gli effetti avversi e il dosaggio.


Philippe Lucas, vicepresidente della ricerca globale sui pazienti di Tilray, ha detto al pubblico alla Conferenza sulla politica internazionale di Vienna in dicembre che si sa molto poco sui modelli di consumo di cannabis medica negli anziani, anche se ci sono alcune caratteristiche uniche per questa fascia di età . Ad esempio, a molti over 60 non piace fumare. Questo metodo di consumo di marijuana rende l'effetto troppo forte provocando vertigini e disorientamento. Cadere quando hai 20 anni non è un grosso problema. Nei tuoi anni 60 può significare un’anca rotta.

Negli ultimi anni, Paradise Seeds ha riscontrato un enorme aumento del numero di consumatori anziani di cannabis medica che acquistano semi alle expo. Le conversazioni che abbiamo avuto in sede riflettono questa osservazione - le tinture, l’olio e la cannabis in forme commestibili sono favorite rispetto al metodo tradizionale del fumo. Con le ricette per trasformare i composti della cannabis in trattamenti medici e l'aumento dei costi della farmaceutica, stiamo assistendo a un aumento del numero di anziani che desiderano curarsi con questo rimedio “antico” e questa tendenza continuerà sicuramente mentre i paesi continuano a registrare un invecchiamento demografico.

CBD e Sollievo dal Dolore

Due dei disturbi più comuni che colpiscono la popolazione più anziana sono l'infiammazione, l'artrite e i dolori che accompagnano la vecchiaia e i corpi. Il cannabinoide CBD (l'elemento non psicoattivo della pianta di cannabis) è un rimedio naturale per queste affezioni, con proprietà farmacologiche con effetti anti-infiammatori e antiossidanti riconosciuti. Paradise Seeds ha due ceppi ricchi di CBD Nebula 2 CBD www.paradise-seeds.com/en/nebula-ii-cbd e Durga Mata 2 CBD  esta introducendo altre quattro varietà per la primavera 2019.

Elisir della Giovinezza?!

Naturalmente, ci sono altri motivi per apprezzare la cannabis in età avanzata oltre ai suoi benefici medici. Daremo l'ultima parola sull'argomento alla leggenda della cannabis l’ottantenne Tommy Chong, il nostro partner per la mitica collezione di semi Paradise Seeds Chong’s Choice. Quando gli abbiamo parlato poco prima del suo ottantesimo compleanno, ha confessato: "Sarò onesto con te, ho ancora la mentalità di un adolescente e lo attribuisco alla cannabis, ti apre a nuove esperienze e ti mantiene giovane, ti dà la gioia di vivere, lo fa davvero! "