autoflower promo 2020

In questo articolo esamineremo alcuni dei migliori consigli per coltivare la cannabis all'aperto basata su un clima più fresco, che chiameremo "regioni settentrionali". Queste includono gran parte dell'Europa, dell'America, del Canada e della Russia.

Una volta, se vivevi in tali regioni, le possibilità di ottenere un raccolto eccellente di cannabis ad alto rendimento, dal sapore raffinato, erano il tipo di sogno che includeva anche che un unicorno sorvolasse il giardino! Ma grazie agli sviluppi nella genetica della cannabis, varietà di semi di cannabis femminizzati (per non parlare delle varietà di semi autofiorenti), questo è ora realizzabile per la maggior parte dei coltivatori di cannabis outdoor.

Coltivare Strains di Cannabis nelle Regioni Settentrionali

Quando parliamo di una coltivazione di cannabis outdoor nelle "regioni settentrionali", in genere parliamo di quelle aree che si trovano tra le latitudini di 45 ° - 55 °. Sono caratterizzati da climi sostanzialmente temperati ma anche estremi - dai periodi caldi in estate a un improvviso raffreddamento nei mesi autunnali, spesso accompagnati da umidità. 

Quando acquisti semi di cannabis femminizzati, stai acquistando una pianta fotoperiodica - una che inizierà a fiorire quando ci saranno meno ore di buio rispetto alle ore di luce. Nelle regioni settentrionali con estese ore di luce estive, ciò significa che la maggior parte delle varietà Paradise Seeds inizierà a germogliare alla fine di agosto / inizio settembre, il che significa un viaggio per raccogliere attraverso il clima imprevedibile dell'autunno.

Come tale, il coltivatore di cannabis outdoor in queste regioni deve essere ben preparato per qualunque cosa succeda nella stagione di crescita! Ma ci sono passi che il coltivatore outdoor può prendere per ridurre al minimo l'impatto delle condizioni climatiche della regione settentrionale sulle sue colture.

Stabilisci la tua base!

A Paradise Seeds non possiamo mai sottolineare abbastanza l'importanza di dare ai tuoi semi / piante di cannabis il miglior inizio nella vita. Come mostrano i nostri video sul campo di prova, coltivare nel terreno produrrà le piante più grandi, ma questo non è necessariamente una buona cosa in parti del mondo in cui la muffa è un problema comune.

Per le coltivazioni all'aperto nelle regioni settentrionali consigliamo di utilizzare vasi in quanto offrono al coltivatore un maggiore controllo sul proprio ambiente. Una buona base di crescita include terreno di alta qualità, oltre ad ammendanti come perlite e cocco per fornire una buona aerazione per il tuo terreno. Semplici consigli per la coltivazione in vasi sono l'evitare l'uso di vasi di cemento e neri che assorbiranno il calore e cuoceranno il terreno. Può sembrare ovvio, ma se vuoi una pianta grande usa un vaso grande, e i vasi antispiralizzazione sono migliori per lo sviluppo delle radici della tua pianta.

Pensa come combattere la muffa ORA!

La bestia che insegue la coltivazione di cannabis all'aperto nelle regioni settentrionali è la muffa o il marciume dei germogli, che è un evento comune quando le temperature iniziano a raffreddarsi drammaticamente in autunno e arrivano le piogge autunnali.

Ti consigliamo di prendere in considerazione un approccio più radicale alla coltivazione delle tue piante da esterno per evitare il problema della muffa. Adattare il modo in cui la pianta viene coltivata - pensando all'orizzontale anziché all'albero verticale tradizionale - può fornire vantaggi quando si tratta del periodo che precede la raccolta. Ciò può essere ottenuto attraverso l'allenamento precoce delle tue piante di cannabis, utilizzando tecniche come LST o SCROG e, se stai cercando consigli, guarda la guida passo passo del video Skunkworks.

Il grande vantaggio di crescere in questo modo è che le gemme sono naturalmente distribuite su un'area più ampia. Non otterrai quei grossi germogli grandi e densi ... ma questo è esattamente il punto! Quando la muffa colpisce, di solito sono queste gemme gonfie e dense che vengono colpite duramente. Distribuendo il carico si otterrà una pianta coperta da pepite più moderate nelle dimensioni (ma ugualmente dense). Meno fogliame significa un migliore flusso d'aria, che è la migliore difesa contro la muffa della cannabis.

C'è un altro ovvio vantaggio di coltivare in questo modo. Hai mai provato a proteggere un albero di cannabis a grandezza naturale dalla pioggia e dal gelo? Richiede molte infrastrutture! Con una pianta di cannabis bassa è facile farsi una mini copertura per serra con una gabbia di filo di ferro e teli di plastica trasparente. Mettilo sulla tua pianta con la prima goccia di pioggia, toglilo con l'ultima e mantieni quella pianta asciutta!

Scegli saggiamente la tua varietà di coltivazione di cannabis outdoor!

Siamo sempre sorpresi di quanto spesso questo consiglio venga ignorato dal coltivatore di cannabis outdoor principiante. Paradise crea piante di cannabis da 25 anni e abbiamo varietà adatte alla maggior parte degli ambienti, fortificate con tratti genetici specifici per semplificare la vita del coltivatore.

Se vivi in un clima umido, evita le indica. Quelle gemme grosse e grasse sono magneti per la muffa quando piove in autunno. Scegli invece una delle nostre varietà ibride - ad esempio Wappa o Mendocino Skunk che sono dominanti l'Indica ma più versatili, o scegli la Sweet Purple, una varietà di cannabis appositamente creata per le sue qualità di resistenza alla muffa.

Le Varietà Autofiorenti sono un altro modo per evitare gli elementi autunnali. Puoi piantarli a maggio e goderti un raccolto a luglio (anche se ti consigliamo di piantare fino a giugno per sfruttare al massimo il calore del sole di mezza estate).

Il gusto della cannabis outdoor fa la differenza!

La cosa grandiosa di una coltivazione di cannabis all'aperto è il prodotto finale. Ovviamente ci sono vantaggi nella coltivazione indoor, ma non puoi battere una pianta di cannabis che cresce all'aperto sotto la luce naturale. Finisce con un profumo, un gusto e persino un effetto molto diversi. Mentre a volte il percorso per la raccolta può essere difficile da percorrere, la destinazione lo rende meritevole.

Ogni giardino è diverso e quindi ogni coltivatore di cannabis outdoor deve trovare la propria strada, ma speriamo che questi suggerimenti possano aiutare. Ti preghiamo di condividere le foto dei tuoi risultati in modo da poter ispirare altri coltivatori outdoor nelle regioni settentrionali: si tratta solo di condividere le competenze!