L’incontro con Tommy Chong - Paradise Seeds “Ciao Paradise Seeds. I miei complimenti a voi ragazzi. Grazie per produrre i migliori semi al mondo!” Così ci ha salutato Tommy Chong, la leggenda della cannabis, all’inizio della nostra chiacchierata su Skype.

Abbiamo lavorato con Tommy sin dall’inizio dell’anno, promuovendo una nuova gamma di strain su cui abbiamo collaborato. La linea Paradise Seeds Chong’s Choice comprende L.A. Amnesia (sativa), Blue Kush Berry (indica) and Mendocino Skunk (ibrida).

Eravamo curiosi di sapere quale degli strain selezionati da Paradise Seeds per Tommy è diventato il suo preferito. “Dipende dalle occasioni” dice “Di giorno, alla sera o per ogni momento? Abbiamo una genetica giusta per ogni occasione. E’ per questo che amo lavorare con voi ragazzi. E’ fondamentale lavorare con gente di cui ti fidi, così sai che la qualità è sempre alta…”

Chong’s Choice – Sativa, Indica or Ibrida?

Consiglio per il giorno:
“Questa è facile! Se è per uso diurno, assolutamente sativa tutta la vita, quindi dovrebbe essere LA...LA...oh, mi sono scordato. Ah già, ora mi ricordo! LA Amnesia (sto scherzando, man, come posso dimenticarmi il nome di un grande strain come questo?!” La vera scelta di un pro, questa sativa è piena di terpeni con aromi di agrumi/terra/hazy e una botta di THC tra il 20 - 24%.

Consiglio per la sera:
“Alla notte si va con l’indica, a meno che tu non sia un animale da festa e voglia stare in piedi tutta la notte! Blue Kush Berry ti porterà in paradiso! E Paradise Seeds è quello che stavi cercando!” Un saporito piacere notturno, la Blue Kush Berry infonde profumi fruttati e rilascia un delizioso effetto relax da divano - perfetto per riguardarsi Up in Smoke col nostro attore preferito.

L’incontro con Tommy Chong - Paradise Seeds Consiglio per tutto il giorno:
“Oh sì. Ultima ma non ultima c’è quella bomba di Mendocino Skunk, uno strepitoso ibrido. E’ così buona, man, profuma forte, come una skunk. Mmmmmmm…”. Con un gusto fruttato e limpido, un high gratificante, è lo strain perfetto per tutto il giorno, per il vaporizzatore, il bong o il joint di Tommy.

Avete sentito il mito. Lavora solo con amici fidati che producono la qualità che si aspetta. Sono ottimi consigli di una vera leggenda della cannabis!

Commedia, film e Weed Life

Il padrino della commedia”stoner” compirà 80 anni l’anno prossimo ma conferma di avere ancora la mentalità di un teenager. Lo attribuisce all’influenza positiva della sua pianta favorita. “L’erba ti rende aperto verso nuove esperienze e ti mantiene giovane. Ti dà entusiasmo per le cose della vita. Lo fa davvero”

L’incontro con Tommy Chong - Paradise Seeds Sta per partire in tour col suo vecchio partner di commedie, Cheech Marin. “Abbiamo raggiunto un grande momento nelle nostre vite. Siamo ad un punto dove non dobbiamo dimostrare più niente a nessuno. Ci basta esibirci, divertirci ed sentirci vivi, lo sai!”

E cosa ne pensa dell’ultima tornata di attori e comici “della cannabis” che stanno tenendo alta la fiamma della commedia “stoner”? “Sono grandi! C’è sempre un nuovo gruppo di attori della cannabis che esce fuori, ma è un pò più pulito adesso rispetto ai miei tempi. Voglio dire, noi eravamo davvero pazzi e ce ne siamo usciti con delle cose che ora non si possono più fare. Ora è tutto così politically correct!”

Era il 1978 quando Cheech and Chong sono esplosi sulla scena col loro debutto, l’irriverente e comica commedia, Up in Smoke. I due attori hanno fatto stand up e rilasciato album sin dalla fine del 1960 ma è con Up in Smoke che hanno davvero conquistato il cinema e il grande pubblico.

Ancora oggi. Tommy utilizza erba. Qual è il suo metodo preferito? “il vaporizzatore, mi piace ancora fumare un buon joint in nome dei vecchi tempi e anche i commestibili...e ogni tanto il bong. Sai che mi creare bong homemade? E’ super quando ho fumato, prendere parte ad un processo creativo. Lo racconto sempre: fate qualcosa di attivo o di artistico, non sprecate quel high!”