Coltivi all'aperto? È quel periodo dell'anno in cui i pensieri del grower outdoor si rivolgono alla prevenzione della muffa sui fiori di cannabis ... Man mano che la temperatura scende e il naturale decadimento dell'autunno entra in gioco, le spore della muffa diventano attive e le tue povere piante di cannabis sono bersagli fissi.

Molti raccolti sono stati rovinati in questo modo, ma se sei preparato, puoi attuare alcune efficaci misure di prevenzione della muffa sulle gemme di cannabis. Abbiamo consultato il team di coltivazione di Paradise Seeds per avere alcuni suggerimenti essenziali per aiutarti a mantenere quella muffa lontano dal tuo raccolto outdoor in autunno!

mold

1. Conosci il tuo nemico

La muffa dei bud della cannabis (o meglio botrite)  si annuncia piano; forse il primo segno che è presente sarà lo scolorimento di una piccola foglia su una cola o una sezione di bocciolo di cannabis che appare leggermente fuori colore (spesso grigio, bluastro o bianco sporco). Ad un esame più attento scoprirai la putrefazione nel tuo bocciolo, diffusasi all'interno (motivo per cui è così sfuggente).

A questo punto, il problema è arrivato e e l'unica azione possibile è trattare il problema e risolverlo immediatamente rimuovendo le sezioni infette. Se i tuoi germogli sono abbastanza avanzati, allora la saggezza dice, riduci le perdite e raccogli tutte le piante per salvare il raccolto. Nella serra, una volta individuata la muffa, è già troppo tardi e dovresti raccogliere il resto della pianta il più possibile.

Assicurati di sterilizzare le forbici (usando un disinfettante o il fuoco) prima e dopo aver tagliato e distruggi tutte le gemme infette. Non lasciarti ingannare e pensare di poter "rimuovere solo i pezzi infetti". Queste gemme probabilmente contengono più spore di muffa di quelle che vedi e non vuoi che finiscano nei polmoni ...

2. Prevenzione contro la muffa dei buds della Cannabis: Le Basi

Agisci ora e avrai una grande possibilità di tenere questo vecchio nemico lontano dalle tue piante! La chiave per battere la muffa è avere piante sane e offrire loro la migliore protezione in modo che possano finire il lavoro producendo un raccolto eccellente!

Nella serra o nel giardino, l'umidità relativa elevata, l'umidità di superficie a contatto e poca circolazione dell'aria sono le cause primarie della muffa dei fiori di cannabis. Pertanto, assicurati che le tue piante abbiano abbastanza spazio intorno a loro per avere un buon flusso d'aria corrente e una buona esposizione al Sole e assicurati di poter affrontare i problemi di umidità.

Nella serra questo significa aprire le prese d'aria o aggiungere ventilatori se necessario. Per le piante outdoor la vera sfida è impedire che si bagnino sotto la pioggia, quindi tieni d'occhio i bollettini meteorologici! Le possibili soluzioni possono essere spostare le tue piante in vaso all'interno (alcuni coltivatori hanno persino installato una tenda in giardino per questo scopo) o coprire le tue piante (usa canne da giardino e teli di plastica per installare un tetto protettivo).

3. Pota e Modella le tue Piante di cannabis

Ottenere il flusso d'aria attraverso la tua pianta di cannabis potrebbe richiedere una potatura una volta iniziata la fase di fioritura. Dare alle tue piante un lollipop trim ridurrà la massa di fogliame sulla pianta. Potresti anche effettuare un leggero LST sui rami laterali per dare ai tuoi buds maggiore esposizione alla luce ed al flusso d’aria. Con fiori ben distanziati e più piccoli, anche se ne perdi alcuni per la muffa, ne avrai ancora molti altri incolumi!

4. Correggere il Piano di Irrigazione

Man mano che la fase di fioritura procede, mira ad annaffiare al mattino in modo che l'acqua non ristagni durante la notte. Evita anche di bagnare foglie e fiori (innaffia solo la base).

In molte regioni del nord Europa e in America, l'autunno può portare lunghi periodi di pioggia (che durano giorni), il che significa che l'umidità elevata dell'aria è onnipresente. Pertanto, vale la pena pianificare in anticipo e ridurre drasticamente l'irrigazione all'avvicinarsi del raccolto. Un coltivatore outdoor del team Paradise (52˚ N di latitudine) in una regione particolarmente umida raccomanda di interrompere del tutto l'irrigazione, una o due settimane prima di un raccolto di fine ottobre / inizio novembre, per compensare l'elevata umidità dell'aria. Tale azione richiede ovviamente una pianificazione anticipata per programmare il tempo il tuo ultimo nutrimento e per il flush finale.

5. Aggiungi una prevenzione per la muffa della Cannabis al Mix 

Le piante sane avranno più forza per resistere agli attacchi indesiderati, quindi un buon consiglio di Paradise Seeds è quello di aggiungere estratti biologici di propoli o echinacea, tormentilla e aloe per rafforzare il sistema endogeno della tua pianta di cannabis.

Se non puoi controllare il tempo, puoi invece controllare il pH del tuo terreno. Un pH più elevato aiuterà a prevenire la diffusione della muffa e un suggerimento frequente nei forum di coltivazione è quello di utilizzare uno spray al latte su piante di cannabis a rischio di muffa. Oltre a modificare il pH, la ricerca  suggerisce che le particelle di latte esposte alla luce naturale producono radicali liberi dell'ossigeno che sono un'ottima difesa dalle muffe.

Tuttavia, molti coltivatori sono riluttanti a spruzzare il latte sulle loro piante e sì, il pensiero dei fiori infusi con latte è un vero grattacapo per qualsiasi intenditore! Il consiglio alternativo del team Paradise è di aggiungere 2 cucchiai di yogurt naturale a 3 litri di acqua - una volta all'inizio di settembre e una all'inizio di ottobre - e applicare solo sul terreno.

Ecco altri due comprovati suggerimenti per la prevenzione della muffa dei fiori di cannabis dal team di coltivazione Paradise Seeds:

- Aggiungi 3 cucchiai di bicarbonato di sodio a 3 litri di acqua, insieme al sapone di potassio.

Questo trattamento è usato anche per la muffa, sebbene sia più comunemente usato per prevenire la peronospora. I giardinieri dovrebbero spruzzare la soluzione sulla pianta preferibilmente 1-2 settimane prima dell'arrivo delle condizioni meteorologiche umide - quindi se sai che le piogge autunnali stanno arrivando, applica come misura preventiva in tempo utile.
- Aggiungi 4 cucchiai di aceto (ma non balsamico!) a 3 litri di acqua.

6. Para el año que viene...

Se sei un novizio dell’outdoor e vivi in una regione in cui la muffa è un problema, allora l'anno prossimo pianifica il tuo ciclo dall’inizio. Alcune cose da considerare:

Scegli lo strain giusto! Alcuni ceppi sono sviluppati proprio per la prevenzione della muffa. Ad esempio, la Sweet Purple di Paradise Seeds www.paradise-seeds.com/it/sweet-purple/ è dotata di un fattore incorporato di resistenza alla muffa.

Allenati! l'utilizzo di tecniche come LST e mainlining ti consentirà di sviluppare una struttura vegetale con le migliori qualità di prevenzione della muffa dei fiori di cannabis. Puoi scolpire la tua pianta per sfruttare la buona spaziatura dei rami, il buon flusso d'aria, una copertura uniforme di buds di dimensioni costanti (cioè non dominate solo da poche gemme grandi, grasse e invitanti nella parte superiore della pianta). Dai un'occhiata alla nostra serie Paradise Seeds Skunkworks sul mainlining per ottenere una guida passo a passo  (vedi Episodio 1 QUI)

Vasi o Piena Terra? Puoi coltivare piante più grandi piantando direttamente nel terreno, ma i vasi ti offrono versatilità. Puoi spostarli per inseguire il sole e nasconderli dalla pioggia! Se pianti nel terreno, evitare aree ombreggiate.

Hai qualche consiglio tutto tuo? Condividili con noi e aiutaci a diffondere il circolo della conoscenza! Nel frattempo, in bocca al lupo, e che tu possa vincere contro la muffa questo autunno