Questo è dedicato a tutti i nostri coltivatori outdoor Paradise Seeds nell'emisfero settentrionale in questa stagione! Questo è il mese in cui vengono raccolte molte delle nostre varietà più popolari, quindi questo articolo dà un'occhiata a due grandi domande sulla cannabis secca e curata: come mantenere il profumo della cannabis? E per quanto tempo possono essere conservati i boccioli ?

Ci sono molte informazioni sull'essiccazione e la cura là fuori, e anche su questo abbiamo già la nostra guida essiccare e curare la cannabis. Tuttavia, per questo articolo abbiamo voluto approfondire i dettagli e rispondere ad alcune due domande molto specifiche sulla cannabis secca e curata poste frequentemente dai nostri clienti.

A tal fine ci siamo avvalsi dell'aiuto di esperti! Oltre al nostro team di coltivatori specializzati, lavoriamo con una rete internazionale di ambasciatori Paradise Seeds che mettono in tavola le proprie conoscenze ed esperienze sulla coltivazione della cannabis. Ciò che rende questi coltivatori di così tanto successo è la loro attenzione ai piccoli dettagli che fanno la differenza quando si tratta di ottimizzare i risultati. Quindi vediamo cosa stanno suggeriscono!

Come mantenere il profumo della cannabis una volta raccolti i fiori?

Questa è una buona domanda a cui ogni coltivatore si riferirà. Sai com'è ... a volte puoi conservare la cannabis dall'odore più fresco e tornare a quel barattolo pochi giorni dopo per scoprire che odora di vecchio bucato, ha un profumo limitato o nessun odore.

La qualità del profumo nelle cime conservate dipende dal contenuto di umidità. La prima fase per ottenere il giusto risultato in questo processo è l'asciugatura e una grow room, o un piccolo ripostiglio, crea un buon ambiente per questo. È generalmente accettato che una temperatura di essiccazione favorevole sia di 15-20 ° C, con un'umidità del 30-50%. Una buona circolazione dell'aria è essenziale per questo processo e la maggior parte dei coltivatori utilizzerà un ventilatore per raggiungere questo obiettivo. Il nostro primo consiglio per essiccare e curare la cannabis proviene da uk_masterkush, che utilizza una piccola ventola da 10 cm per il lavoro e avverte che "i ventilatori non dovrebbero mai soffiare direttamente verso le piante da essiccare, poiché ciò può alterare il gusto finale e asciugare il fiore troppo velocemente!"

Una volta essiccate, non è un segreto che le cime si curino meglio conservandole in barattoli a chiusura ermetica e "fatti sfogare" quotidianamente per (di solito per 1 - 2 settimane) al fine di completare il processo di essiccazione. Tuttavia, ti fermi mai a considerare l'ambiente di sfogo?

@ShaggyGrower v.2 sottolinea l'importanza di questo. L'aria più calda trattiene più umidità e l'apertura di un barattolo freddo in una stanza calda può effettivamente aggiungere più umidità alle tue cime. Dice: "Trovo che aprire i barattoli di notte (specialmente una notte secca) sia meglio poiché le temperature notturne sono simili a quelle a cui sono conservati i barattoli di stagionatura (meno di 15 ° C)". Se questo suona un pò estremo, un consiglio del team di coltivazione Paradise è quello di utilizzare un prodotto per il controllo dell'umidità come Boveda che elimina la necessità di aprire i vasi e aiuta la cura dei fiori di cannabis.

Quanto a lungo posso conservare i  fiori?  

L'opinione prevalente tra molti consumatori di cannabis è che l'erba curata, ma fresca, sia superiore. Tuttavia, ci chiediamo se ciò abbia più a che fare con il fatto che le scorte vengono utilizzate prima che qualsiasi cura a lungo termine e teoria possa essere messa alla prova! Certamente i germogli non rinchiusi diventeranno stantii e perderanno la loro freschezza, ma se hai curato correttamente la tua cannabis ed è conservata in un contenitore ermetico in un luogo buio e fresco, allora quei germogli possono durare un anno e più.

A questo proposito uno dei nostri ambasciatori, boomdrawfyah, rivela di aver conservato i germogli per ben tre anni! Dice che l'odore e il colore non sono gli stessi, ma per quanto riguarda le prestazioni, "puoi usarli come il primo giorno". Molti curatori di lunga data preferiscono il gusto (più profondo) e l'esperienza più completa del consumo di cime mature. Prove aneddotiche suggeriscono che i ceppi ricchi di Myrcene terroso tendono ad invecchiare meglio di quelli con un profilo terpenico di limonene marcato, sebbene @ShaggyGrower v.2 affermi che  Delahaze di Paradise è un'eccezione, mantenendo i suoi significativi aromi agrumati per molto tempo se adeguatamente curata.

Totogrowuk ritiene che 3 - 4 settimane siano il tempo di cura corretto per la maggior parte delle varietà e che, ben conservate, le cime rimarranno buone per un anno e più. Tuttavia, aggiunge che "questo accade solo quando smarrisco un barattolo e poi lo ritrovo...", confermando la nostra teoria secondo cui la mancanza di dati sostanziali su questa domanda è il risultato di quei germogli stagionati che hanno un sapore così buono che non li fanno restare in giro così a lungo!

Ricorda le variabili!


A questi consigli essenziali aggiungiamo che, proprio come nel processo di coltura, è importante tenere conto delle singole variabili - nello specifico spazio di crescita e ambiente (clima compreso) - che definiscono ogni ciclo. Ogni coltivatore ha la propria opinione sulla soluzione migliore, ma questa si basa sulla propria serie unica di circostanze di coltivo. La coltivazione di qualsiasi cosa, che si tratti di cannabis, tulipani o carote, è influenzata da queste variabili ed è solo attraverso prove ed errori che scoprirai qual è la formula perfetta per te. Temperatura ed umidità controllate rimangono comunque la chiave del successo.

Tuttavia, è sempre bene ricevere un piccolo aiuto da amici (ben informati)! Quindi speriamo che questi approfondimenti forniscano alcuni suggerimenti utili per la tua esperienza di essiccatura e cura in questa stagione. E se hai qualche altro ottimo consiglio per la cura, ci piacerebbe avere tue notizie!