Il Paradise Seeds Cannabis Medical Program Cresce - Paradise SeedsI pazienti di Cile e altri Paesi del Sud America sono i beneficiari di un innovativo programma terapeutico, sostenuto da Paradise Seeds, che mira ad aiutare sia gli autocoltivatori sia a far crescere le reti di club per garantire a tutti l'accesso alla cannabis a scopo terapeutico.

Paradise Seeds è stata scelta anche nel 2018 come fornitore ufficiale delle genetiche dall’importante Daya Foundation, per la coltivazione e la distribuzione di estratti di cannabis a una rete di pazienti affetti da una serie di patologie, tra cui l'epilessia e il cancro. Attraverso workshop e corsi, l'organizzazione caritatevole cilena, sostenuta anche dal Governo locale, insegna alle persone come coltivare la cannabis per aiutarli a trattare la loro patologia e fornisce assistenza medica gratuita.

Ana María Gazmuri, direttrice esecutiva della Daya Foundation, ha dichiarato: "Apprezziamo molto questa donazione da parte di Paradise Seeds: i nostri pazienti saranno in grado di eseguire i loro raccolti, alleviare i sintomi e migliorare la qualità della loro vita. L’autoproduzione è fondamentale per i nostri pazienti e speriamo che molti altri possano iniziare e continuare la propria coltivazione".

La donazione cilena è solo un esempio del Medical Program che abbiamo lanciato all'inizio di quest'anno per aiutare chi ha più bisogno. Questo programma è attivo e disponibile per tutti i pazienti che possono dimostrare con un certificato di avere una condizione medica e la prescrizione all’utilizzo di cannabis.

I pazienti utilizzatori di cannabis, che coltivano per il proprio consumo terapeutico personale, hanno uno sconto del 50% su tutte le varietà Paradise Seeds (questa offerta è disponibile per gli Stati che non prevedono restrizioni all'importazione di semi).

Paradise Seeds Medical Cannabis Program

Il programma è accessibile per qualsiasi utilizzatore che possa fornire documentazione medica comprovante (come prescrizione medica, tessera sanitaria e ricetta del proprio medico) insieme a copia di un documento di identità dal sito Paradise-seeds.com

Dal lancio del Medical Program, siamo stati travolti dalla risposta che abbiamo ricevuto dagli utilizzatori terapeutici che hanno condiviso con noi le loro esperienze su come la Cannabis li abbia aiutati: dai singoli utenti fino a gruppi di coltivatori come i membri del Social Club La Piantiamo, a cui Paradise ha donato le genetiche lo scorso Febbraio, che sostiene le necessità di oltre 300 dei loro membri portatori di handicap.

Come ha affermato il fondatore e capo breeder di Paradise Seeds, Luc Krol "Quando abbiamo lanciato Paradise Seeds 24 anni fa, ci siamo presto resi conto che i pazienti affetti da una serie di patologie utilizzavano cannabis per alleviare i loro sintomi.
La cannabis apporta sollievo a migliaia di utilizzatori ma tuttavia molti pazienti continuano a dover lottare per trovare un approvvigionamento continuativo ed affidabile di cannabis di alta qualità. Sono costretti a comprare dalla strada, pagando prezzi elevati per cannabis che è spesso di scarsa qualità, non biologica e spesso contenente additivi nocivi.
È ora che questo cambi. La coltivazione della cannabis medica per uso personale dovrebbe essere un diritto umano garantito. Questa iniziativa è un segno della nostra convinzione e speriamo che il programma sia di aiuto a tutti quei pazienti che ne hanno più bisogno. Per un utilizzatore di cannabis medica coltivare la propria pianta è l'unico modo per garantirsi qualità, coerenza e continuità".

Wappa - Paradise Seeds L’Esperienza di un Utilizzatore di Medical Cannabis

Juan (43 anni) è un uomo spagnolo che utilizza cannabis a scopo terapeutico, che ha sofferto di spasmi muscolari da quando ha subito un infortunio sul lavoro come operaio edile. Ha scelto ed usa Wappa per produrre il suo olio di cannabis e vaporizza per trattare le sue condizioni.

"Soffro un disturbo muscolo-scheletrico che i dottori dissero derivato dai sollevamenti ripetitivi nel corso degli anni, soffro di spasmi muscolari nella parte bassa della schiena che possono essere davvero dolorosi e sostanzialmente mi bloccano. Prendevo forti antidolorifici ma non mi piaceva quello che stavano facendo al mio organismo.
Circa cinque anni fa, la mia ragazza mi ha suggerito di pensare di trattarmi con la cannabis. Non l'avevo mai usata prima, ma ho studiato e scoperto che la cannabis riduce le infiammazioni. Ne presi un pò, presi in prestito un vaporizzatore (non fumo!) e fui sorpreso dei risultati. Tutto quello che so è che mi rilassa e di conseguenza i miei spasmi muscolari diventano molto più controllabili.
Da lì ho coltivato molti strain nel corso degli anni, e Wappa si è rivelata lo strain più adatto, e che preferisco, per le mie condizioni. Quando ho sentito parlare del Medical Program di Paradise mi sono iscritto subito. Tutto quello che posso dire è grazie Paradise per fornirmi quella che io personalmente considero come una terapia essenziale! "

Gli Strain Paradise più utilizzati dai membri del Medical Program

Paradise Seeds ha 36 strain dal diverso potenziale di cannabinoidi primari, secondari e differenti profili terpenici tra cui scegliere e, sempre sottolineando che ogni utilizzatore ha la sua personale preferenza in base alle necessità, queste di seguito sono le genetiche che attualmente riportano le maggiori preferenze, sia presso la Daya Fundacion che come richieste al Medical Program: quanto alle femminizzate vengono utilizzate in particolar modo la sativa Nebula ll CBD e l’indica Durga Mata ll CBD, realizzate in collaborazione con la CBD Crew, che pur essendo genetiche dall’alto contenuto di CBD (>10%) hanno un analogo titolo potenziale di THC garantendo una ratio 1:1 dei primari e l’effetto entourage; sono due strain molto diversi tra loro e dagli effetti caratteristici. Parlando di autofiorenti, invece, molto apprezzate per la velocità di produzione e le dimensioni contenute in ambito domestico, abbiamo Pandora per quanto riguarda la capacità analgesica di sollievo dal dolore muscolare e artritico e conciliare il riposo, mentre la sativa Vertigo è richiesta per migliorare il tono dell’umore e l’appetito.