Phenotypes

La Spiegazione sui Diversi Fenotipi della Cannabis

Se sei un fan di Paradise Seeds, saprai che passiamo molto tempo a parlare della qualità delle nostre genetiche. Questo perchè la maggior parte del nostro breeding avviene internamente, attraverso un ampio programma di Ricerca e Sviluppo, con il risultato che i nuovi strain mostrino sempre una stabilità ed uniformità comuni. Tuttavia, anche la varietà più stabile di cannabis può mostrare diversi fenotipi e questo articolo approfondirà un pò più a fondo questo aspetto.

Uno strain dal DNA distinto e specifico viene definita genotipo e, se riavvolgiamo la storia della cannabis, le molte varietà che possiamo scegliere oggi possono risalire a una manciata di varietà landrace che mostravano tratti genetici tipici. Ad esempio, la natura estremamente resinosa di una varietà Paradise come Dutch Kushè legata al suo codice genetico (DNA) che le deriva da una meravigliosa pianta indica afgana (il genotipo) cresciuta sui pendii delle montagne nella regione dell'Hindu Kush per molte migliaia di anni, ed è rinomata per la sua produzione di resina molto elevata.

Cos’è il Fenotipo?

Sebbene genotipi e fenotipi siano spesso confusi, ci sono differenze significative e non sono specifiche della cannabis. Mentre un genotipo si basa sul codice interno di un organismo vivente (che si tratti di una pianta di cannabis, un cane o una persona), un fenotipo è il risultato del genotipo che reagisce con il suo ambiente di sviluppo.

Da una prospettiva scientifica, le variazioni nei fenotipi (causate da variazioni genetiche ereditarie di base, cioè l'interazione tra genotipo e fenotipo) sono un prerequisito per gli scambi e la selezione naturale. Senza variazioni fenotipiche non ci sarebbe alcun processo di evoluzione per selezione naturale.

Ma facciamo un quadro più semplice! Come esseri umani abbiamo tutti un genotipo unico che ci distingue. Tuttavia, abbiamo tutti aspetti diversi che rappresentano fenotipi diversi. Nel corso delle generazioni, i nostri corpi si sono naturalmente adattati all'ambiente circostante e questo si riflette evidentemente in diversi colori di capelli, occhi e pelle, altezze e predisposizione a determinati tipi di malattie.

Mentre le generazioni umane impiegano molti anni per svolgere questo processo, le generazioni vegetali passano molto più rapidamente e per centinaia di anni gli umani hanno modificato il processo a fini agricoli. Forse l'esempio più famoso di manipolazione fenotipica può essere trovato nel tuo negozio di ortaggi locale sotto forma di semplice carota.

C'erano una volta queste carote viola, gialle o bianche. Tuttavia, molto prima che gli olandesi diventassero esperti nella coltivazione della cannabis, avevano una buona reputazione anche per la coltivazione delle carote. Nel 1700, così racconta la storia, i breeder di carote olandesi crearono carote arancioni in onore di Guglielmo d'Orange che fondò la Repubblica olandese. Lo hanno fatto selezionando fenotipi di piante di carota con livelli più alti di beta carotene, che hanno dato alla verdura la sua ormai riconosciuta colorazione arancione.


Differenti fenotipi di cannabis 


Molte delle tue varietà di cannabis preferite sono il risultato del breeding che inizia con una lista dei desideri delle caratteristiche che si vorrebbero vedere in una nuova varietà di cannabis; da gusto e profumo migliorati, a maggiore potenza e rese più elevate. I cloni provengono da una pianta madre selezionata per qualità ricercate e da queste centinaia di piante saranno prodotte nelle generazioni successive. Di ogni generazione solo una manciata di campioni di fenotipo (a volte solo 1 o 2) mostreranno qualità desiderabili e saranno selezionati per il round successivo. Questo si ripete fino a quando il breeding produce il fenotipo ideale.

Torniamo all'esempio di Dutch Kush. Questa pianta è famosa per aver mostrato comportamenti fenotipici della cannabis piuttosto evidenti. Alcuni esemplari producono tipiche piante indica corte, folte con foglie colorate come arcobaleni, mentre altre producono piante più alte con foglie color smeraldo puro. Questa è una conseguenza della gamma nel suo mix genetico, causata dall'incrocio della madre Kush pura con un ibrido 50/50 (che combina geni Indica e Sativa).

Altre varietà Paradise Seeds riconosciute per la produzione di diversi fenotipi sono Ice Cream (con 3 fenomeni identificati), Vertigo (che può mostrare aromi piuttosto unici) e Auto Kong 4, per cui abbiamo scelto di concentrarci su due diversi fenotipi di cannabis (sativa e indica). Pertanto, gli stessi semi di Auto Kong 4 potranno offrire un sapore più sour (prevalenza indica) o erbaceo/citrico (prevalenza sativa).

Cosa influenza le prestazioni fenotipiche di una particolare varietà nel tuo ciclo? Dipende da fattori ambientali, dal terreno di coltura e dal setup (indoor / outdoor), dalla temperatura e dai nutrienti, che possono innescare una reazione diversa del codice genetico. Questi fattori influenzano anche il modo in cui crescerà la tua pianta e la verità è che non esistono mai due piante uguali in condizioni anche un minimo diverse. La lezione più grande da imparare dalla Natura è che mentre la genetica di una varietà costituisce una guida di base, le caratteristiche possono e cambiano frequentemente; ogni Pianta ha una vita propria!