Quando Paradise Seeds ha visitato Expoweed in Cile alla fine del 2014, siamo stati entusiasti di conoscere gli sviluppi della scena cannabica in corso in Sud America. Di particolare interesse è il programma rivoluzionario di cannabis medicinale in corso in Cile.

Nel mese di Settembre, la Daya Foundation ha ricevuto la grande notizia di essere stata autorizzata a coltivare marijuana per scopi terapeutici- la prima autorizzazione legale a verificarsi in America Latina. Questa è stata una decisione storica che ha avuto l'approvazione dei dipartimenti governativi, da quello della salute all'agricoltura fino la polizia.

Abbiamo un altro motivo per essere entusiasti di questo programma ed è che Paradise Seeds è stata scelta come punto di riferimento per fornire le varietà da produrre per la Fondazione Daya. Nel mese di Ottobre siamo diventati la prima azienda legalmente autorizzata ad esportare semi di marijuana in Cile..

Fondazione Daya: Progetto di coltivazione Terapeutica

I politici cileni sembrano aver adottato un approccio pragmatico nei confronti della cannabis terapeutica. Il co-fondatore della Fondazione Daya, Nicolás Dormal, spiega che il tempo per il dibattito, per fortuna, sembra essere finito nel Paese. "Con il 70% di approvazione tra la popolazione a favore della cannabis terapeutica, ora è tempo di educazione e informare", dice.

Daya Foundation 2014-2015 La Fondazione Daya sarà responsabile per la fornitura di gran parte di queste informazioni e formazione grazie alla natura rivoluzionaria del suo programma. Stanno coltivando 600 piante in una iniziativa congiunta con il Comune di La Florida, un comune (città) di oltre 350.000 persone che si trova nella provincia di Santiago del Cile.

Queste piante saranno raccolte in Aprile / Maggio (autunno cileno) e le cime saranno utilizzate per fare l'olio di cannabis per fornire cure palliative per 200 pazienti - la metà relazionati alla Fondazione Daya e l'altra metà dal sistema sanitario pubblico locale.

Quali ceppi Paradise Seeds stanno utilizzando presso la Fondazione Daya?

"Quando hanno accettato di fornirci i semi", afferma Nicolás Dormal, "Paradise Seeds è diventata parte storica nell'importazione legale del seme in Sud America. In seguito abbiamo iniziato a conoscere il prestigio di Paradise Seeds in tutto il mondo dovuto per le sue qualità. Ora abbiamo un conferma vivente di esso attraverso i nostri alti tassi di germinazione (94%) e il vigoroso aspetto delle piante coltivate nella piantagione."

Wappa plants from Paradise Seeds growing in Chile La Florida ha donato un pezzo di terra per il progetto, recintato e sicuro per proteggere il raccolto, che è stato seminato all'aperto nel mese di Ottobre. La Fondazione Daya, che prenderà parte ad uno studio clinico sull'efficacia dei cannabinoidi per alleviare il dolore, il controllo della nausea, l'appetito e il sonno, ha scelto i ceppi con un elevato rapporto di THC.

Le varietà coltivate dalla Fondazione Daya includono Wappa, Ice Cream e Durga Mata II CBD, una delle nostre varietà che è stata creata appositamente per gli utenti terapeutici.

Attualmente le piante sono alte oltre 1 metro, e come descritto da Nicolas, le piante mostrano segni di "crescita vigorosa". Paradise Seeds non vede l'ora di vedere i risultati al momento del raccolto e vi aggiorneremo riguardo al processo di trasformazione del prodotto finito in medicina per i malati di cancro.

South America - The Bigger Picture

Scopri il video del nostro viaggio in Sud America - prima fermata ExpoWeed in Cile. Questa era la nostra seconda visita nella fiera che è diventata uno degli eventi top di nuova generazione dell'emisfero meridionale in cerca di affermarsi sul calendario cannabico mondiale.

L'evento, che si svolge nel Parque O'Higgins di Santiago del Cile, è stato preso d'assalto da migliaia di appassionati di cannabis nel corso dei tre giorni. ExpoWeed è un ottimo mix di attività, educazione e divertimento - con tanti stand, seminari informativi e rampe da skate e film.

Wappa plants from Paradise Seeds growing in Chile Per Paradise Seeds è stato bello esserci di nuovo, parlare con i vecchi clienti e incontrare i nuovi. Stiamo davvero costruendo la nostra base di clienti in Cile e amiamo la cordialità e l'entusiasmo del popolo cileno. Ora abbiamo diversi negozi che vendono i nostri semi a Santiago e distribuiscono in tutto il Paese.

Il Sud America è un continente vasto, combinando 12 paesi indipendenti e 3 territori, e con una popolazione di circa 390 milioni di persone. Il continente ha molte zone climatiche, che partono da foreste tropicali amazzoniche fino a deserti aridi passando per le gelide temperature delle regioni andine dove ci sono grandi variazioni stagionali, inverno e estate, benché all'opposto di quelle dell'emisfero settentrionale.

Il continente è anche la sede naturale di importanti varietà native orginali di cannabis, come la Sative brasiliane Manga Rosa e Amazonia & la classica Colombian Gold. Queste varietà locali sono state esplorate ampiamente, fornendo genetiche che hanno trovato la loro strada in molte varietà di cannabis che sono oggi popolari come White Widow.

L'Uruguay è privo di razze native, ma ha illuminato la mappa del Sud America nel 2014 con la sua storica decisione di legalizzare la vendita e il consumo di marijuana ai suoi cittadini. Campione della cannabis - causa legale - è il presidente José Mujica. La sua ragione per perseguire questa politica è stato il risultato fallimentare alla 'guerra alla droga' e che era ora di provare una nuova politica nel tentativo di circumnavigare i cartelli della droga che hanno portato tanta miseria nel continente.

Il suo mandato di governo si chiuderà il prossimo Marzo ed egli sarà sostituito da un nuovo presidente. Mentre i progressi della riforma politica in Uruguay sono stati più lenti di quanto previsto, si prevede che il nuovo presidente, Tabare Vasquez continuerà a portare avanti le modifiche previste dalla legge.

Tempi davvero entusiasmanti per il Sud America. Per Paradise Seeds, il 2015 sarà un anno di crescita in questo possente Continente, ascoltando ciò che le persone hanno da dire sulla scena e contribuendo di più nel portare le nostre famose varietà nei giardini dei coltivatori sia in indoor che in outdoor. Vi forniremo ulteriori notizie delle nostre avventure in Sud America nel corso dell'anno...