autoflower promo 2020

Cosa abbiamo fatto ad Aprile prima che la celebrazione della 420 cannabis diventasse "reale" ?! Negli ultimi anni questo festival mondiale di apprezzamento per la Pianta e i diritti di tutti di consumare senza paura di essere puniti è diventato un richiamo per tutta la comunità della Cannabis.

Quest'anno, 2020, doveva essere quella GRANDE - basta guardare i numeri; 4, 20, 2020 - uno di quegli eventi epici del calendario come un'eclissi completa che non si ripeterà ... Invece ci troviamo a guardare una delle 420 celebrazioni più insolite della sua breve storia.

Per festeggiare lo stesso questo mese, Paradise Seeds ha organizzato fantastiche promozioni: 420 Golden Ticket e omaggi gratuiti (*disponibili solo per i clienti Europei e del Regno Unito) con ogni ordine, quindi dai un'occhiata a quelli! Ora diamo un'occhiata più da vicino alla storia del 420..

L’Inizio del 420 Cannabis Celebration

Nel corso degli anni, ci sono state alcune teorie sulle origini del termine, ma poiché la celebrazione del 420 si è diffusa in tutto il mondo, le sue radici sono ora diventate ben documentate. All'inizio può sembrare un po 'deludente scoprire che il nome 420 proveniva da un gruppo di ragazzi delle superiori della California del Nord che si chiamavano Waldos.

Ma se ottieni la storia completa, la realtà è in realtà piuttosto interessante. Il modo in cui i Waldos ™ si descrivono suonano come i Goonies, incrociati con i Merry Pranksters con un po 'di The Breakfast Club e un pizzico di Grateful Dead gettati nel mix. Sostengono che nel 1971 si organizzarono per incontrarsi alle 4.20 nel campus di San Rafael High per festeggiare un pò e seguire una mappa del tesoro per trovare un orto segreto...

Da quel giorno si sono ricordati della loro avventura attraverso una battuta tra loro, riferendosi a "420 Louie ™". Nel tempo questo si è ridotto a solo "420". Questo è esattamente ciò che i Waldos pensavano che fosse - uno scherzo tra amici - e nessuno di loro avrebbe potuto prevedere cosa sarebbe successo dopo... Puoi leggere di più sulla leggendaria storia di Waldo con le loro stesse parole

420 Diventa Globale!

Ora siamo abituati a cose virali sui social media: ricordi il filo interdentale, la sfida del secchiello del ghiaccio e lo stile Gangnam? - ma 420 lo ha fatto alla vecchia maniera. Attraverso il passaparola 420 si insinuò oltre i confini della città di San Rafael e si fece strada attraverso il gergo della California del Nord, trasmesso agli amici, intorno a cerchi di pietra e tramandato di generazione in generazione fino a ... boom!

Fu nei primi anni del 21 ° secolo che il termine 420 iniziò ad andare in tutto il mondo - in coincidenza con lo sviluppo di Internet. Ha preso piede non appena ha iniziato a diventare un punto focale per la controcultura - una scusa per i consumatori di cannabis di uscire dall'ombra e unirsi a centinaia, e poi a migliaia, in un posto per protestare per il loro diritto a partecipare. Oltre a un motivo politico, questi eventi sono stati anche una celebrazione della 420 cannabis per divertirsi e generalmente con il tipo di buone vibrazioni per cui la comunità della cannabis ha un’ottima reputazione.

Molti eventi si sono affermati negli Stati Uniti, come il grande evento Mile High 420 a Denver e la California Sacramento Cannabis Cup, in Canada (420 Toronto) e nel Regno Unito, dove molte migliaia di persone ora scendono su Hyde Park a Londra. In Europa e in altre parti del mondo, lo spirito 420 attraversa eventi già affermati di Maggio, come Million Marijuana Marches  e Mardigrass in Australia.

Sfortunatamente, molti di questi eventi sono stati cancellati nel 2020 a causa del Coronavirus ... ma non abbiamo dubbi sul fatto che lo spirito continuerà a vivere perché è ormai radicato nella cultura popolare della Cannabis - usato come termine nella conversazione e ovviamente diffuso ampiamente su social media. Per questo motivo, le persone potrebbero non riunirsi tra la folla per mostrare il loro apprezzamento per la Cannabis, ma online saranno insieme a migliaia e milioni, condividendo l'amore ...

Happy 420!