Se sei un coltivatore outdoor, maggio (e inizio giugno) é il mese ideale per sistemare le tue piante in giardino. In questo periodo, la temperature primaverili saranno abbastanza calde nella maggior parte delle regioni, senza la possibilità di cattive sorprese - come una gelata tardiva - a impedire alla tua piantina di crescere al sole.

Trapiantare le piantine di cannabis - No Stress! Consigli su come trapiantare le tue piantine di cannabis - Paradise Seeds

Il trapianto è una delle fasi più stressanti, sia per la pianta che per il coltivatore. Ha trascorso la sua breve vita sviluppando un sistema di radici nell’oscurità del sottosuolo e, improvvisamente, quelle stesse radici saranno esposte ad un ambiente del tutto differente. Naturalmente, alla pianta servirà del tempo per sistemarsi.

Riceviamo tantissime richieste dai nostri clienti, che chiedono consiglio su come trapiantare le loro piante. Così abbiamo preparato una piccola guida per te, una serie di piccoli consigli che renderanno questo processo di transizione un po’ meno stressante!

La guida di Paradise Seeds per trapiantare la cannabis

1) Quale vaso usare per trapiantare le piante?

Qualunque vaso tu scelga, la pianta dovrà rimanere al suo interno per tutta la sua vita. Ti raccomandiamo di trapiantare la tua piantina dentro un vaso da 10-30 litri, indicato per uso esterno. Ricorda: più grande il vaso, più grande sarà la pianta, ma maggiore sarà anche il tempo che impiegherà per mettere radici - quindi calcola bene il tempo di vegetazione. Inoltre, più grande il vaso, più i nutrienti di cui avrai bisogno.

Consiglio Paradise: Usa degli Air/Smart Pots che permetto un migliore sviluppo delle radici con maggior circolazione di ossigeno.

2) Quale la terra migliore per trapiantare?

Ci sono moltissime miscele di terra già pronte la fuori, specifiche per la coltivazione di marijuana, e vivai in cui puoi trovare del terriccio di ottima qualità. Questi sono già forniti dei nutrienti, che forniscono alla tua pianta l’essenziale per l’impulso alla crescita (anche se avrai bisogno di aggiungere altri nutrienti nelle fasi successive). Altrimenti, puoi preparare tu stesso il tuo composto di terra, mischiando vermi e concime. La cosa importante è tenere controllato il livello di pH della terra. La cannabis cresce meglio in terra con pH tra 6.5 e 7.5, questo secondo il grande esperto Jorge Cervantes.

Consiglio Paradise: Una terra ben drenata e ossigenata rende la crescita delle piante salutare; prova a mischiare la terra con fibra di cocco o perlite.

3) Come trapiantare da un vaso piccolo ad uno più grande?

Consigli su come trapiantare le tue piantine di cannabis - Paradise SeedsIl segreto è la preparazione. Assicurati che il tuo vaso più grande sia già provvisto della terra necessaria. Fai un piccolo buco delle grandezza del vaso più piccolo e bagna la terra per renderla umida (agirà come un adesivo per le radici future). Fai pressione sul fondo del vaso più piccolo per allentare le radici. Per rimuoverle dal vaso, appoggia la tua mano sulla superficie dello stesso (tieni lo stelo in mezzo alle dita) e capovolgilo. Adagia la piantina all’interno del buco nel vaso più grande e riempi con più terra se necessario; annaffia la piantina e mettila a dormire!

Consiglio Paradise: Taglia un pezzo di cartone con un buco al centro (più grande dello stelo), e procedi con un taglio lungo uno dei lati, fino alla circonferenza del buco così da farlo scorrere. In questo modo la terra non cadrà durante il capovolgimento del vaso.

Ok, ora sei pronto! Un ultimo suggerimento è quello di non esporre la pianta appena trapiantata direttamente alla luce solare, almeno per un paio di giorni, giusto il tempo che ci vuole perché si abitui alla nuova casa. Molto presto le radici inizieranno ad espandersi e la pianta inizierà la sua nuova crescita nel giro di due mesi.