Shopping Cart
Fast & Discreet shipping

Veloce e discreto

| Finest Quality

Qualità migliore

| Excellent service

Servizio eccellente

Copy of CANNABISCUP VICTORIES 1200X682 | Paradise Seeds

Le Cannabis Cups vinte da Paradise Seeds: Dietro le Quinte

Sapevi che Paradise Seeds è una delle aziende di semi più decorate al mondo? Nel corso degli anni l’azienda ha vinto più di 50 Cannabis Cup e premi per le sue varietà sativa, indica, ibrido, autofiorente e ricche di CBD.

 La corsa alla vittoria della Coppa di cannabis di Paradise Seeds è iniziata nel 1999 ed è continuata fino ai giorni nostri.  Comprende anche le vittorie di coppe in Olanda, Spagna, Colombia, Argentina e Canada e tutti gli onori che vanno con l’essere giudicati i migliori in una categoria di cannabis. 

I top performer del catalogo di Paradise Seeds includono i pesi massimi indica Sensi Star, Allkush e Ice Cream, sativa Dutch Dragon, Delahaze e Auto Jack e ibridi Acid e Wappa (vedi sotto per il nostro elenco di vincitori di coppe consigliati).

Cosa si prova a vincere una Cannabis Cup?

Il fondatore di Paradise, Luc Krol, ricorda il momento in cui Sensi Star vinse la High Times Cup nel 1999. “Coppe e premi sono sempre i benvenuti perché sono un riconoscimento per tutta la passione e il duro lavoro che un breeder / coltivatore ha messo nello sviluppo di una nuova varietà. In un certo senso le prime coppe vinte hanno più significato adesso che ci sono molte più aziende di semi di cannabis e nuove genetiche che vengono elaborate continuamente.

Comunque, la prima Cannabis Cup vinta da Paradise Seeds nella High Times Cup del 1999 rimane un ricordo molto speciale. Il mondo della cannabis a quei tempi era molto diverso. Non c’era Internet, il concetto di cannabis medica aveva una ricerca scientifica molto limitata alle spalle e la cannabis ricreativa legale, specialmente in un paese come gli Stati Uniti, era impensabile. 

Nel 1999, Amsterdam era il centro del mondo della cannabis e la High Times Cup ne era al centro! Quindi stavamo lì ad Amsterdam in questa grande stanza piena di americani che fumavano erba, quando furono annunciati i risultati. Iniziò la musica, ci fu un rullo di tamburi e poi l’MC annunciò che Sensi Star aveva vinto la coppa. Impazzimmo! Tutti applaudirono quando salimmo sul palco e io gridavo “Legalizzatela” e gli applausi aumentarono! ” È stata la prima Coppa di cannabis vinta da Paradise Seeds che diede il via a due decenni (e oltre!) di successi per l’azienda.

Come ci si sente ad essere un giudice della Cannabis Cup?

Può sembrare un lavoro da sogno, ma essere un giudice della Cannabis cup è un lavoro duro. Si, sul serio! Supponiamo che tu abbia due sacchetti di erba da assaggiare. Saresti in grado di differenziarne l’odore, il gusto e le sottili differenze di effetto e descrivere l’esperienza al grande pubblico sotto forma di una mini recensione? OK, che ne dici se ce ne fossero 25 da assaggiare?! Venticinque ceppi di alta qualità con cui non ti stai sfasciando  in modalità party, ma con cui ti stai facendo strada con il palato di un critico! 

Le iscrizioni alla Coppa di solito arrivano in un unico grande pacchetto e i giudici hanno tra una settimana ed un mese per dedicarsi ai test. Anche se i criteri possono essere leggermente diversi per ogni competizione, la lista principale di controllo per i giudici in una competizione della Cannabis Cup è; Come appare? Che odore ha? Che sapore ha? Che effetto ha? 

Una cosa che i giudici che hanno scritto la loro  esperienza amano sottolineare è che non puoi semplicemente rispondere “strong” per ogni categoria … L’altra cosa che traspare è la quantità di lavoro necessario per fumare effettivamente un sacchetto di campioni.  Una volta che i giudici hanno fumato e votato, di solito c’è un incontro al momento della competizione in cui i giudici si scambiano le note e discutono i ceppi che hanno assaggiato prima di concordare la scelta finale.

La scelta del vincitore della Cannabis Cup secondo Paradise Seeds

1) Sensi Star: Se Paradise Seeds è una delle aziende di semi più decorate del mondo, allora Sensi Star deve essere una delle varietà più decorate. Questa indica unica ha vinto High Life, High Times e la Copa Mendoza in Argentina. 

2) White Berry. Un vincitore della Treating Yourself Medical Cannabis Cup in Canada. Una miscela di chiarezza sativa e relax indica, questa varietà “complessa” fa ballare le papille gustative con i frutti di bosco.    

3)  Nebula: L’ibrido dolce come il miele, così popolare tra i clienti di Paradise anche dopo tutti questi anni, ha vinto la coppa Bella Flora in Spagna.

4) Auto Jack: La versione autofiorente della popolare sativa Jacky White ha vinto la sua categoria nella Highlife cannabis cup di Amsterdam grazie alla sua discendenza da Jack Herer e White Widow.  

5) Acid: La versione di Paradise della NYC Diesel colpisce tutte le note giuste con la sua potenza e il suo gusto caratteristico, aiutandola a vincere la Copa THC in Spagna.  

Lascia un commento

Related post