Shopping Cart
Fast & Discreet shipping

Veloce e discreto

| Finest Quality

Qualità migliore

| Excellent service

Servizio eccellente

CANNABIS BEER 1200X682 | Paradise Seeds

Cos’è la birra alla cannabis e ti fa sballare?

La stagione delle vacanze è arrivata e per molti amici di Paradise questo significa rilassarsi con un paio di birre e qualche canna in una sera d’estate. L’ultima svolta in questa tradizione è stata l’introduzione della birra alla cannabis. Alcuni la considerano poco più di una manovra di marketing, mentre altri la vedono come una progressione naturale nel processo di accettazione culturale della cannabis.  

Ti piacciono la cannabis e la birra? Ti piace fumare l’erba e bere la birra contemporaneamente? Ti piace la tua birra infusa con la cannabis? Si tratta di una relazione intricata con diverse permeazioni, quindi diamo un’occhiata più da vicino all’ultima tendenza della birra alla cannabis!

Incontra la famiglia! Birra e Bud

Sapevate che la cannabis e il luppolo (l’ingrediente principale della birra) sono imparentati? Sono entrambi membri della famiglia delle Cannabaceae, che condividono caratteristiche distintive come i fiori actinomorfi (che mostrano una simmetria radiale) e i calici corti, grazie al fatto che entrambi sono impollinati naturalmente dal vento.

Entrambe le piante condividono una lunga storia di utilizzo da parte dell’uomo. C’è una grande discussione su quando è stata prodotta la prima birra, ma i rapporti archeologici suggeriscono che potrebbe essere stato più o meno 7000 anni fa (nella regione che oggi conosciamo come Iran). Stranamente anche la storia dell’uso della canapa come fibra può essere fatta risalire a questa regione del mondo intorno all’ 8000 a.C.

Queste due grandi tradizioni si sono ufficialmente incontrate nel ventunesimo secolo con la crescente popolarità delle birre alla cannabis.  

Come si fa la Birra alla Cannabis? 

Il luogo in cui vivete influenzerà il tipo di birra alla cannabis che potrete tracannare durante le vacanze estive. Questo perché la legalità della cannabis influenza il processo di produzione della birra. Alcune birre sono infuse di cannabis (cioè sono arricchite di cannabis extra!), mentre altre birre alla cannabis sono ottenute con la cannabis (cioè vengono usate parti della pianta di cannabis al posto dei tradizionali mezzi di produzione della birra come l’orzo.

Come si fa la birra infusa con la cannabis

Gli USA sono all’avanguardia con le bevande infuse di cannabis, e questo include le birre. Grazie all’espansione del quadro legale della cannabis ricreativa negli USA (17 stati e altri entro la metà del 2021), i produttori si sono affrettati a prendere la sostanza dissetante preferita da Homer Simpson e a sostituire l’alcol con un’infusione di THC o CBD (di solito intorno ai 10 mg).

Negli USA, queste birre sono prive di alcool, a causa dei problemi di sicurezza derivanti dal mischiare alcool e cannabis nella stessa lattina – senza il naturale freno di sicurezza del famigerato “whitey” sperimentato da molti visitatori di Amsterdam che hanno fumato erba forte in aggiunta a troppo alcool. Quindi in effetti è una bevanda infusa di cannabis aromatizzata alla birra… 

Verdetto: La “birra” alla cannabis infusa vi farà sballare, ma non ubriacare.

In Europa si possono trovare birre che contengono alcol con un’infusione di CBD (a causa dell’illegalità del THC) che si dice aggiunga un elemento di “rilassamento” all’esperienza di bere birra, anche se e’ discutibile quanto sia più rilassante di qualche birra bevuta da sola.

Come viene prodotta la birra alla cannabis

Più comune in Europa è la birra alla cannabis prodotta usando parti della pianta (come gambi e radici). Gli ingredienti delle marche disponibili in commercio tendono a provenire dalla pianta di canapa, che ha limitati livelli di THC e CBD, quindi la “cannabis” nella birra influenza poco più che il gusto del consumatore.  

Verdetto: Non vi farà sballare, ma se ne bevete abbastanza sarete sicuramente ubriachi!

Si può preparare la propria birra alla cannabis?

In poche parole, la risposta è sì. In termini di sapore, come già discusso, il luppolo e l’erba di cannabis condividono attributi simili, in particolare in termini di profili terpenici. Perciò una varietà come Original White Widow di Paradise apporterebbe note floreali e pungenti, mentre qualcosa come Dutch Dragon darebbe un tono più fruttato a una birra e il contenuto pesante di cariopellene di Spoetnik #1  fornirebbe più piccantezza. 

Per poter usare le cime di cannabis nel processo di birrificazione, occorre che passino attraverso il processo di decarbossilazione per attivare il THC. Questo si ottiene attraverso il riscaldamento dei bud (bollitura e poi riscaldamento in forno). Una volta ottenuto questo risultato, la cannabis può essere aggiunta al processo di fermentazione. Tuttavia, come vi dirà chiunque abbia esperienza di produzione casalinga di birra, esiste un’arte e un’abilità nel fare la birra e produrre la birra alla cannabis aggiunge quasi certamente un ulteriore livello di complessità!

Verdetto: Avvicinatevi con cautela! Questo ha il potenziale per farti diventare molto sballato… e ubriaco.

Lascia un commento

Related post