Your Cart
 Google-reviews
Shipping Fast & Discreet shipping | Quality Finest Quality | Service Excellent service
Come coltivare l'erba usando la tecnica del Nutrient Film Technique (NFT) | ūü•á Paradise Seeds

Come coltivare l’erba usando la tecnica del Nutrient Film Technique (NFT)

In questo articolo spieghiamo come coltivare l’erba usando la Nutrient Film Technique (NFT), come funziona, cosa evitare e i consigli migliori. Una delle cose pi√Ļ belle della coltivazione della cannabis con l’idroponica √® la versatilit√† dei diversi sistemi. Un esempio eccellente √® il sistema NFT, usato commercialmente per la coltivazione su larga scala in tutto il mondo. La tecnica del Nutrient Film √® un sistema molto semplice che usa la gravit√†, una pompa e cubetti di lana di roccia.¬†

  • Come funziona la tecnica del Nutrient Film?
  • Quanto spesso deve essere cambiato il serbatoio idroponico NFT?
  • I vantaggi di usare la NFT per coltivare la cannabis.
  • I livelli corretti di pH e di E.C. per coltivare la cannabis con la coltura idroponica NFT.
  • Le cose da evitare usando i sistemi NFT per la cannabis.

Come funziona la tecnica del Nutrient Film?

Un sistema NFT (Nutrient Film Technique) comprende un serbatoio in basso e un vassoio in alto in cui le piante in cubi di lana di roccia siedono permanentemente, permettendo loro di nutrirsi dal basso per tutta la durata del loro ciclo vitale. Poiché il vassoio superiore è leggermente inclinato verso il basso, la gravità permette alla soluzione nutritiva di fluire uniformemente lungo un tappeto bianco di radicazione e di tornare indietro al serbatoio dove una piccola pompa rilascerà la soluzione nutritiva nella parte superiore del vassoio. 

La tecnica del film nutritivo funziona permettendo un movimento continuo del flusso senza la preoccupazione di annegare le radici. Si usa un coperchio da mettere sopra i cubi di lana di roccia per bloccare la luce e prevenire la formazione di alghe. Una volta che la pompa è stata accesa, il sistema può essere lasciato in funzione 24 ore al giorno e non deve essere spento come altri sistemi idroponici come il dripper o il flood and drain. 

I coltivatori su scala commerciale negli Stati Uniti scelgono di coltivare lattuga e altre piante di piccole dimensioni in coltura idroponica NFT utilizzando tubi di plastica bianca, dove la soluzione nutritiva scorre verso il basso e ritorna attraverso una pompa. Questo permette loro di sfruttare lo spazio e, piantando la lattuga all’interno di lana di roccia e poi lasciandola riposare in vasi di rete, le radici possono iniziare a farsi strada nel canale del tubo. Quando si coltiva la Cannabis con l’idroponica, questo tipo di design √® perfetto anche per realizzare sistemi verticali che possono ospitare piante di dimensioni ridotte.

Quanto spesso deve essere cambiato il serbatoio idroponico NFT?

Quando si usa il metodo idroponico della tecnica del Nutrient Film, generalmente un coltivatore di cannabis vorr√† cambiare il serbatoio e riempirlo di soluzione nutritiva fresca una volta alla settimana. Il modo corretto per farlo √® attaccare un tubo alla pompa e poi travasare l’acqua in un gabinetto o in uno scarico vicino. I coltivatori devono assicurarsi che la nuova soluzione nutritiva che riempie il serbatoio sia stata regolata al giusto pH ed E.C.

I vantaggi di usare il sistema idroponico NFT per coltivare la cannabis 

Dopo aver discusso come funziona la tecnica del Nutrient Film, passiamo in rassegna i vantaggi dell’uso di un sistema che esiste da decenni e che viene usato dai coltivatori per massimizzare la coltivazione idroponica in outdoor/serra. I vantaggi associati al sistema idroponico metodo NFT sono:

  • Il livello di manutenzione √® spesso minimo.
  • Un eccellente sistema di base per un coltivatore principiante.
  • Il sistema pu√≤ essere molto silenzioso quando la pompa √® accesa.
  • Le piante possono crescere molto velocemente durante la fase vegetativa.
  • Non c’√® nessun terreno di coltura da buttare.
  • √ą molto facile realizzare un sistema NFT fatto in casa.
  • Ideale per i sistemi verticali che usano il tubo bianco e la spirale verso il basso.
  • Utilizza lo spazio incredibilmente bene.
I livelli corretti di pH e di E.C. per coltivare la cannabis con l’idroponica NFT.

Se si coltiva la cannabis con l’idroponica (compreso il principio della tecnica idroponica del Nutrient Film), √® essenziale mantenere il pH e i livelli di E.C corretti affinch√© le radici possano assorbire le sostanze nutritive a un ritmo ottimale. Il pH ideale per i sistemi idroponici NFT √® di 5,5-6,0 e i livelli di E.C. di 1,5-2,5 a seconda delle variet√† e della fase del ciclo di vita della pianta di Cannabis.¬†

3 cose da evitare usando i sistemi NFT

Per quanto semplici siano questi sistemi, significa anche che le cose possono andare male rapidamente se non si seguono certi protocolli. Qui di seguito ci sono 3 cose da considerare che possono causare problemi ad un sistema idroponico con tecnica a Nutrient Film e cosa evitare quando si coltiva la Cannabis utilizzando la coltura idroponica.

  1. Non usare nutrienti organici quando usi qualsiasi sistema idroponico, specialmente con la tecnica del Nutrient Film. I nutrienti idroponici sono creati in una dimensione minerale molto pi√Ļ piccola in confronto ai nutrienti liquidi organici quindi causer√† solo il blocco della pompa e permetter√† alla soluzione nutritiva di diventare stagnante e dominante in batteri anaerobici.

Top Tip: Compra dei nutrienti fatti apposta per l’idroponica. Questi saranno una gamma di nutrienti in bottiglia che saranno 2-3 parti.

  1. Assicurarsi che la copertura superiore del serbatoio della tecnica idroponica del Nutrient Film sia completamente fissata e che non ci siano interruzioni di luce perché le alghe possono formarsi molto velocemente e diffondersi sul tappeto di radici. Questo può essere trattato con perossido di idrogeno, ma è facilmente evitabile controllando regolarmente che il coperchio superiore sia fissato correttamente.

Top Tip: Si consiglia di usare una copertura superiore nera a prova di luce. Questo terr√† la luce fuori e le radici nell’oscurit√† e garantir√† che non si sviluppino alghe.¬†

  1. La temperatura della soluzione nutritiva non dovrebbe mai diventare fredda al tatto. Quando si coltiva la Cannabis con sistemi idroponici, si dovrebbe mirare a mantenere una temperatura costante di 18-21 gradi Celsius per evitare un blocco dei nutrienti e anche uno shock per le piante.

Top Tip: Posizionare un riscaldatore per acquari sul fondo del serbatoio √® il modo migliore per mantenere le temperature nella zona giusta. L’aggiunta di un radiatore far√† un’enorme differenza quando si coltiva la Cannabis con l’idroponica

Lascia un commento

Last cannabis post