Your Cart
 Google-reviews
Shipping Fast & Discreet shipping | Quality Finest Quality | Service Excellent service
Storia della varietà di cannabis Dutch Dragon

Storia della varietà di cannabis Dutch Dragon

  • La storia della varietà di cannabis Dutch Dragon
  • Come ha origine il nome della varietà di erba Dutch Dragon
  • Qualità della varietà di cannabis Dutch Dragon
  • Apricot Candy: Un aggiornamento della Dutch Dragon Cali 

Hai mai provato la Dutch Dragon prima d’ora? Questa classica varietà legacy di Paradise Seeds è stata scelta da generazioni di amanti della cannabis sopraffatti dalle qualità energizzanti di questa sativa edificante. In occasione del suo 20° anniversario, andiamo dietro le quinte per scoprire la storia della varietà di cannabis Dutch Dragon.

Negli ultimi anni la cultura popolare si è riempita di draghi impressionanti grazie alla saga di Game of Thrones, e questo ha portato a una sorta di riscoperta della Dutch Dragon. “È tutto nel nome”, ride il proprietario e selezionatore di Paradise Seeds, Luc Krol. “Improvvisamente i draghi sono tornati di moda, e chi non vorrebbe librarsi nei cieli sulle ali di un drago?!”.

Scherza per metà, perché non è solo il nome ad aver reso questo peso massimo della sativa così desiderabile. La sua crescita feroce è oggetto di leggende nelle regioni mediterranee, dove sono state registrate piante alte fino a 3 metri, mentre l’alito di questo particolare drago è pura dolcezza agrumata!

La storia della varietà di cannabis Dutch Dragon

Il Dutch Dragon originale è nato poco dopo la nascita di Paradise Seeds, nel 1994, ma per gli scopi di questa favola, prendiamo come punto di partenza il 2002, quando la varietà ricevette un aggiornamento genetico. Questa magica modifica conferì alla varietà la sua forma attuale e diede il via al suo successo, che include la vittoria della Highlife Cannabis Cup (nella categoria Bio).

“Agli albori di Paradise Seeds eravamo alla ricerca di una manciata di varietà di successo che avrebbero segnato un punto di riferimento per l’azienda nel mercato dei semi di cannabis”, spiega Luc. “Avevamo in sviluppo la Sensi Star e la Sheherazade (poi divenuta Allkush), entrambe eccellenti indica. Quindi stavo cercando di aggiungere una sativa che fosse altrettanto impressionante”.

Come nasce il nome della varietà di erba Dutch Dragon

“Nella mia collezione avevo un certo numero di semi di cannabis acquistati da un conoscente incontrato nella scena dei coffee shop. Lui viaggiava spesso in Sudafrica e aveva raccolto questi semi in una regione remota dello Swaziland, parlandone molto bene. Era davvero una pianta eccellente e l’ho chiamata così perché l’innalzamento edificante era molto rapido e vertiginoso, ma mancava di alcune qualità, come il potenziale di rendimento e il gusto, per cui ho continuato a sperimentare con la selezione.  Dopo molti tentativi ed errori, abbiamo finalmente raggiunto la combinazione vincente aggiungendo genetiche Skunk e indiane, che hanno creato la bestia Dutch Dragon lanciata nel 2002!”.

Qualità della varietà di cannabis Dutch Dragon

A parte l’enorme potenziale di crescita (nella grow room questo è un drago che ha bisogno di essere addestrato per non scappare!), i coltivatori sono attratti dalla dolcezza fruttata del profilo terpenico, con Limonene e Cariofillene che ne sottolineano il sapore. Con livelli di THC registrati intorno al 18-21%, questa varietà è certamente potente, ma l’effetto è caratterizzato da una chiarezza di lunga durata con una ricettività sensoriale extra che piace agli amanti della musica e di altre esperienze coinvolgenti.

Sebbene questa varietà “batta con un cuore mediterraneo”, anche i suoi risultati di coltivazione outdoor più a nord sono impressionanti, anche se le rese saranno inevitabilmente inferiori ai 1000 g per pianta che si ottengono nei climi più caldi. I coltivatori indoor non devono essere Daenerys Targaryen (la Madre dei Draghi di Game of Thrones) per essere felici con rese di 500 g per m².

Apricot Candy – Aggiornamento Dutch Dragon Cali del 2020

Vent’anni dopo, mentre le ali del drago olandese battevano ancora forte, Luc decise che era giunto il momento di fare un altro upgrade. Questa leggendaria sativa era il genitore ideale per una delle nuove varietà della Paradise Seeds Californian Collection (in uscita alla fine del 2021): Apricot Candy.  Incrociata con Thin Mint, un popolare membro della famiglia Cookies, Apricot Candy conserva il cuore di drago e l’inclinazione sativa ad alto rendimento. Tuttavia, l’aggiunta di ulteriore potenza e di un profilo olfattivo e gustativo migliorato – sentori di mela, fichi freschi e albicocche nella stanza di coltivazione e un bordo di vaniglia setosa alla dolcezza – conferisce al drago un nuovo e brillante mantello.

Lascia un commento

Last cannabis post